Mauro's Corner

Il Mondo Finisce? Ecco Cosa Suonerei…

Sono sempre stato attratto dai film catastrofici. Non so esattamente il motivo, probabilmente mi affascina pensare a cosa farei in certe situazioni da fine del mondo. Avrei mandato un virus al server alieno di Independence Day o semplicemente gli avrei installato Windows Vista? Sarei andato sull’asteroide insieme a Bruce Willis per trivellare e salvare il mondo dall’Armageddon o sarei rimasto sulla terra insieme a Liv Tyler?

Ma soprattutto, cosa avrei fatto se fossi stato uno dei famigerati musicisti del Titanic, quelli che hanno continuato a suonare mentre la lussuosa barchetta affondava? La risposta che mi sono sempre dato è la seguente: distraggo la band urlando “Oh, una scialuppa!“, metto fuori gioco il contrabbassista con un’entrata in scivolata stile difensore di Terza Categoria, piglio il contrabbasso e lo uso come canoa. E già che ci sono vado ad informare Kate Winslet che Leo alla fine ha vinto l’Oscar nonostante il suo glaciale tentativo di ucciderlo. #IoStoConLeo

Ma, divagazioni cinematografiche a parte, ho provato a pensare a 3 canzoni che sarebbero adatte per la fine del mondo. Della serie “visto che crepo, tanto vale che me la suono“. Eccovele.

1) Disturbed – Another Way To Die

I Disturbed sanno sempre cosa dire in merito a certi argomenti “scomodi”. Gli sprechi dell’umanità e tutte le conseguenze che ne derivano sono spesso temi di cui tanti si lamentano, ma di cui pochi si fanno carico. “Madre Natura mostrerà il suo lato oscuro, e chiederà il conto”, e qualora succedesse non mi dispiacerebbe chiudere la mia esperienza sulla Terra esclamando in modo serafico  “It’s just another way to die!“. Molto zen. Ma chiaramente non prima di aver urlato “OH WA-A-A-A” alla David Draiman. Poi sì che posso morire in pace.

2) Dream Theater – The Spirit Carries On

Chi mi conosce probabilmente ci avrebbe scommesso. E avrebbe vinto, poco, ma avrebbe vinto. D’altronde chi, di fronte all’imminente fine del mondo, non si torturerebbe con mille domande esistenziali? Io, ad esempio. La spiegazione ufficiosa è che accetterei con gioia di essere spazzato via da una cometa gigante mentre suono quel grande assolo. Così trapassò Mauro dei Ravenscry, in estasi da bending.

3) Symphony X – Pharaoh

Esiste sempre la possibilità dell’invasione aliena malefica. Ok, non sono egiziano e non sono un guardiano delle piramidi (e forse ho letto troppo Zecharia Sitchin), ma andare alla carica armato di 7 corde e sbraitando “Desecraters or Ra!” come Russel Allen, sarebbe una morte gloriosa. Oh, poi magari mi diventano metallari e risparmiano il pianeta dalla distruzione.

E tu? Con che canzone vorresti congedarti dal mondo?

Leave a Reply