Songs

The Witness: una storia da riscoprire

The Witness

Immagina di percorrere il lungo corridoio di un museo egizio. Ai due lati del corridoio sono esposti numerosi reperti archeologici, conservati con cura nelle teche. Armi, gioielli e oggetti di vita quotidiana di migliaia di anni raccontano la storia di una civiltà: scomparsa, ma non del tutto.

Ti soffermi su una particolare statuetta; sembra rappresentare un’antica divinità. Il corpo è piuttosto rovinato, ma all’altezza del viso si distinguono perfettamente gli occhi, i quali sembrano guardarti con veemente intensità. Rimani quasi impietrito dagli occhi della statuetta. E’ come se volesse riportarti al tempo in cui fu creata per farti vedere quello che realmente c’era, e che pezzo dopo pezzo si è perso nella sabbia del tempo.

Una storia da riscrivere

La statuetta è il testimone di una storia arrivata a noi sotto tanti strati di interpretazioni e analisi scientifiche, le quali però non mettono d’accordo tutti. E’ come se una grande conoscenza sia stata dimenticata, come se quello che abbiamo sempre letto sui libri di scuola in realtà nasconda verità ben più profonde, su cui qualcuno ha iniziato a indagare. A volte anche a fantasticare. Verità che dividono, verità scomode.

Ci sono misteri irrisolti nella storia del mondo. Storie con anelli mancanti e per questo diventate miti o leggende. Storie che avrebbero bisogno di quel testimone, The Witness, pronto a raccontarle affinché possano essere divulgate.

Una conoscenza da riscoprire

Siamo in cima ad una piramide, ma l’orizzonte sembra ci sia precluso. Abbiamo paura di guardare giù, perché non sappiamo come sia costruita, e per quanto ci sosterrà. Abbiamo paura di indagare, perché potrebbe crollarci tutto sotto ai piedi.

Possiamo veramente dire che nel corso dei secoli l’uomo sia progredito? Siamo il prodotto della nostra evoluzione, ma abbiamo davvero una maggiore comprensione del mondo? Se invece ci fosse una conoscenza andata perduta? E ancora: se qualcuno l’avesse, ma non la divulgasse?

Se l’avessimo davanti agli occhi, saremmo in grado di comprenderla? La statuetta ci guarda, testimone di verità ma allo stesso tempo del fallimento umano.

One thought on “The Witness: una storia da riscoprire

Leave a Reply